Belgio

Il Belgio, che ospita la NATO, l'UE e offre alcune delle migliori birre del mondo, è un paese la cui importanza contraddice le sue modeste dimensioni. Ed è una contraddizione che si manifesta in varie forme in tutto il paese (basta guardare a quanto sono grandi i loro waffles) e non da ultimo nell'ambito dei festival di musica.

Sin dalla fine degli anni '70 Rock Werchter si è saldamente affermato come forse il più famoso festival in Belgio a livello internazionale portando sul palco i grandi del rock dai Talking Heads ai Radiohead e festival come Pukkelpop e Dour lo seguono a ruota. L'ultimo della lista è da sempre stato molto aperto a diversi generi e negli ultimi anni sia Rock Werchter che Pukkelpop hanno anche loro ampliato i propri orizzonti musicali per accogliere anche la dance popolare e il pop.

Ma anche i festival in città, relativamente più piccoli, sono degni di nota. Ogni anno a luglio Gent Jazz Festival porta tanti famosi jazzisti da tutto il mondo ad esibirsi nella pittoresca città medievale mentre nelle viuzze di Bruges Cactus Festival presenta lineup sempre sul pezzo e molto piacevoli.

In Vallonia, la regione francofona del Belgio, invece, Couleur Café a Bruxelles celebra le culture di tutto il mondo con un vasto range di artisti e tanto cibo sul programma e Les Ardentes a Liegi è particolarmente abile ad adattarsi ai trend musicali sempre in cambiamento.

Anche se la lista potrebbe andare avanti, c'è un festival che per la sua grandezza e il suo impatto sbaraglia tutti gli altri. Situato nella cittadina di Boom, dal nome seppur senza pretese molto appropriato, durante l'ultimo decennio e mezzo Tomorrowland è esploso con un bang caleidoscopico diventando uno dei più famosi festival al mondo ed è per questo motivo il fiore all'occhiello del paese quando si tratta di festival.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Festicket e riceverai offerte e consigli sui festival direttamente nella tua posta elettronica. Ti terremo anche aggiornato sulle ultime notizie e sui festival in evidenza dal Magazine di Festicket.